venerdì 29 luglio 2011

Maria Antonietta



(Nucleo della cometa Tample 1 ripresa dal proiettile, prima dell'impatto)

Lontanamente intuisco che non c'e' rispetto per l'obbedienza, lei basta a se stessa. Investe il mondo e ne ha spregio, perche’ e' ovunque e s’odia. Filtra, come i rami e le foglie filtrano il sole nel limitare del bosco. Fabbrica ombre e merletti, cuce simpatie e spaventi.
Un gufo di notte e' venuto a salutarci, mentre a valle qualcuno ancora batteva. [Un martello, certo. Sopra l’incudine, sicuro…]. E piu' tardi abbiamo sentito brucare i cinghiali insieme agli spettri dell'alba, lontani. Sono uscito dalla tenda con la torcia. Tu mi aspettavi tremando, turgida ai capezzoli e al clitoride. Quanta nebbia sarebbe scesa da qui ad un anno! Quanta splendida meraviglia, quanto sale, quanto sole! Quanta pioggia in dirittura d'arrivo ci avrebbe accolti con grossi sospiri indigenti! Fermentami dentro, stella della sera. Scurisci i membri iscritti al ballo del falco e sognami. Inchiodami al sorriso d'erba e fieno che rinasce all'ombra del pagliaio,  fin sotto il buco d'estro che consente ai guardoni di rubare, di accarezzare pavidi cio' che nessuna volpe ha il coraggio per osare. Esistere e' un obbligo a cui si assolve, con grazia o con tormento. Spaventami. Saro' pronto a conferirtene il potere, se tu sarai disposta a farti decapitare.

31 commenti:

  1. grazia E tormento. dipende dai momenti (Cinzia)

    RispondiElimina
  2. @Cinzia grazia e tormento insieme? nello stesso momento? come deve essere complicato starti appresso, professoressa!!!! :)))

    RispondiElimina
  3. ma no in realtà I'm so easy (vecchia canzone http://www.youtube.com/watch?v=L7uhzjnEi5A )
    è tutto ciò che mi circonda che è complicato
    comunque grazia e tormento sono in momenti separati...o forse no?la grazia del tormento direbbero i masochisti (C)

    RispondiElimina
  4. @Cinzia o il tormento della grazia, direbbe chi trovandosi in qualche cerchio concentrico dantesco, fosse anche obbligato, oltre che stare li' ad ammirare chissa' che cosa, anche a rileggerselo sto Paradiso... (vabbe', ti risparmio la vecchia storia del tizio che entra in autostrada e sente alla radio... etc etc...)

    RispondiElimina
  5. il mio concertto di grazia è piuttosto secolare e mi preoccupano molto di più l'inferno o il paradiso di questa vita.
    non sono così vecchia da sapere la vecchia storia del tizio...:) (Anonima Cinzia)

    RispondiElimina
  6. @Tizia anonima Cinzia il tizio entra in autostrada e sente alla radio che c'e' un pazzo proprio su quel tratto, guida una macchina ed ha imboccato in senso inverso la via. il tizio schiva due macchine che gli vengono incontro e pensa "solo uno?".

    RispondiElimina
  7. a entrambi la prostituzione. che sia con grazia o con tormento è un dettaglio.

    RispondiElimina
  8. @Marco (proprio ieri notavo con una amica come le storie siano fatte in massima parte dai dettagli)

    RispondiElimina
  9. punti di vista o prospettive direbbe il "vecchio" Kap
    ci sono dei simbolismi nel post che sono oscuri,a partire dal titolo ma pazienza.se c'è una cosa spoetizzante è proprio il tentativo di "interpretare" i testi alla ricerca di influssi biografici (chi è Maria Antonietta? per es)

    RispondiElimina
  10. @Anonimo biografo :))) mon dieu, e' questo un genere di scrittura che lavora proprio in senso contrario. cioe', al limite, e' chi legge e poi commenta che deve avere la possibilita' di trovarci del suo, in qualche forma o dimensione... e' un blog mica per caso, questo. quindi io non lo chiedo, ma mi piacerebbe scoprire, chi e' per te Maria Antonietta (per esempio)...

    RispondiElimina
  11. la stella della sera,qualcosa che sembra irraggiungibile ai più o a chi non osa.c'è come un senso di amore e sfida. sembra una donna ma il tuo sguardo va oltre

    RispondiElimina
  12. e il tuo no? :))) il senso di questo postare e' proprio quello di incontrarci li', in quell'oltre. dove magari c'e' sia l'amore che la sfida, o forse non c'e' niente ed e' questo il tormento, o la grazia. e forse tutto cio' diventa un altro post, come la cometa colpita dal proiettile chissa' che e' diventata.

    RispondiElimina
  13. sì forse non c'è niente ma è la tensione verso l'oltre che ti rende vivo

    RispondiElimina
  14. in quell'oltre. è questo il punto vero alpexex? incontrare qualcuno in quell'oltre. e poi dettagli di prostituzione?

    RispondiElimina
  15. c'è chi ostinatamente guarda il dito e non la luna (C)

    RispondiElimina
  16. Darsi ad una passione che ti tormenta dentro. Sia essa una donna o un fare!! Se non c'è il tormento non può esserci la grazia e se ci fosse comunque sarebbe inattesa e non voluta.
    Un perdersi!
    (angela)

    RispondiElimina
  17. @Anonimo oltre il senso che si da alle forme. come se qualcosa ci parlasse, e volessimo scoprire se quella voce arriva anche agli altri. beh si, e' comunque una forte constatazione del proprio vivere.

    RispondiElimina
  18. @Marco non lo so qual e' il punto. ma ripeto, ieri si notava proprio come siano i dettagli a fare le storie.

    RispondiElimina
  19. @Yanez un mondo possibile e manifesto.

    RispondiElimina
  20. @(C) ...per me e' uguale; non ci vedo! :)))

    RispondiElimina
  21. @angela perdersi, ritrovarsi, non riconoscersi

    RispondiElimina
  22. forse una rondine scruta lontano da sopra il tetto e non vede un accidente? (C)

    RispondiElimina
  23. @(C) nn sta scrutando... quella smorfia vuol dire altro. io mi sposterei...

    RispondiElimina
  24. faccio finta d'aver capito

    RispondiElimina
  25. mi avevano chiesto di esser buona e pregata, implorata, giurato di non farlo
    e non si può obbedire contro se stessi a un richiamo che nasce dalle viscere o forse è solo un dettaglio trascurabile
    esistere è un obbligo a cui non mi associo
    angela

    RispondiElimina
  26. ...pensieri come mille frammenti....nello spazio di un attimo...
    (luisa)

    RispondiElimina
  27. @angela ti dissoci dall'obbligo di esistere? e la vita se ne accorge? :)))

    RispondiElimina
  28. @luisa occhio alla scheggia!!!!

    RispondiElimina
  29. mi auguro che la vita se ne freghi!!! e che non metta il bastone fra le ruote***
    angela

    RispondiElimina
  30. @angela coppe bastoni spade e l'intera primiera ci mette, di solito. ma magari esistono delle eccezioni... :)

    RispondiElimina